tel. O461 220048 email: centroantiviolenzatn@tin.it

Cosa Offriamo

4Ci rivolgiamo alle donne che subiscono violenza; alle persone che, nella loro sfera privata o lavorativa sono in contatto con donne in situazioni di violenza.

Sono dimensioni di violenza:

  • maltrattamenti fisici
  • abuso sessuale
  • violenza psicologica
  • ricatto economico
  • persecuzione (stalking)
  • molestie sessuali

Accoglienza

La parola “accoglienza” indica l’attività di ascolto e protezione offerta alle donne che entrano in contatto con il Centro AntiViolenza di Trento a causa di situazioni di violenza e maltrattamento. Alle donne non vengono offerte soluzioni precostituite, ma un sostegno specifico e informazioni adeguate, affinché possano trovare la soluzione adatta a sé e alla propria situazione.

Le donne che si rivolgono al Centro AntiViolenza non vengono forzate a prendere decisioni che non corrispondono ai loro bisogni attuali o a quelli che, in quel momento, riconoscono come tali. Sono invece aiutate a fare luce sui propri desideri e aspettative, tradurli in obiettivi concreti e a tentare di realizzarli in un’ottica di sicurezza e tutela. Durante il percorso al Centro AntiViolenza potrà succedere che la donna scelga di allontanarsi dalla situazione violenta oppure decida di dedicarsi ad acquisire maggiore consapevolezza sulla situazione di maltrattamento che sta vivendo o cerchi di capire le motivazioni del legame col suo partner e cosa trovi di positivo nella relazione con lui.

L’obiettivo fondamentale del Centro è sostenere la donna affinché possa scegliere ciò che è giusto e praticabile per sé in un contesto che le fornisca un supporto costante e competente per incrementare la propria sicurezza e quella di eventuali figli/e.

Cosa offriamo:

  • Ascolto telefonico per informazioni di prima necessità
  • Colloqui individuali alle donne che subiscono o hanno subito violenza
  • Informazione e sostegno per riconoscere e valutare le conseguenze della violenza
  • Sostegno nel riconoscimento delle dinamiche caratterizzanti il comportamento aggressivo del partner e nell’attivazione di forme di tutela personalizzate
  • Sostegno nella presa di contatto con i servizi sociosanitari e nel disbrigo di pratiche
  • Orientamento legale
  • Colloqui con parenti, amici e conoscenti di donne vittime di violenza
  • Colloqui con figure professionali che vengono in contatto con donne vittime di violenza
  • Consulenze per tesi di laurea
  • Corsi di formazione rivolti a operatori dei servizi sociosanitari, forze di polizia, avvocati/e, ecc…

 


 

Link utili: