tel. O461 220048 email: centroantiviolenzatn@gmail.com

SERATA FILM AL CINEMA ASTRA di TRENTO

Martedì 13 novembre, inizio alle ore 20.30

SERATA FILM al cinema Astra di Trento

sul tema di separazione e affido minori

La Commissione provinciale Pari Opportunità della Provincia autonoma di Trento è lieta di invitare la cittadinanza al Cinema Astra – Corso Buonarroti – Trento per la proiezione del Film “L’affido” di Xavier Legrand nell’ambito della piccola rassegna cinematografica “PARI VISIONI”sulle tematiche di pari opportunità. In questa occasione, vista la mobilitazione nazionale lanciata per il 10 novembre da D.i.Re – Donne in rete contro la violenza, relativa al recente DDL Pillon, ritenuta la proiezione del film un’occasione per approfondire il tema e le criticità del DDL, la Commissione provinciale Pari Opportunità tra donna e uomo della Provincia autonoma di Trento, con il Centro Antiviolenza Trento – Coordinamento donne Onlus, propone una breve introduzione al film stesso per approfondire il tema con alcune delle associazioni del territorio che si occupano di mediazione e separazione.

In particolare, offriranno brevi spunti di riflessione Franca Gamberoni di Alfid (Associazione Laica Famiglie in Difficoltà), mediatrice esperta e l’avv.ta Elisabetta Peterlongo di AIAF (Associazione italiana avvocati di famiglia).

L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.

 

L’affido

Una storia di violenza Regia di Xavier Legrand Genere Drammatico, Francia 2017, durata 90 minuti Miriam e Antoine Besson si sono separati malamente. Davanti al giudice discutono l’affidamento di Julien, il figlio undicenne deciso a restare con la madre. Ma Antoine, aggressivo e complessato, vuole partecipare alla vita del ragazzo… L’affido affronta senza compiacenza l’abuso domestico e i comportamenti coercitivi esercitati da un padre (e un marito) per controllare emotivamente il nucleo familiare da cui è stato estromesso. Ambientato nella verde Borgogna, il film, mai apertamente violento, ruota minuto dopo minuto attorno al corpo minuto di Julien e a quello patito della sua mamma, determinata a proteggere la sua famiglia e l’intimità negata.

Buone (e pari) visioni a tutte/i La Commissione provinciale Pari Opportunità tra donna e uomo